Allergia o intolleranza?

La differenza tra allergia e intolleranza è semplice.

Sensibilità, intolleranza o allergia? Ecco cosa hai bisogno di sapere.

Un’intolleranza è quando il corpo reagisce in modo negativo all’esposizione ad alcune sostanze. Ciò non deve essere confuso con un’allergia, che è una reazione più grave e tende ad essere una condizione permanente.

Che cos’è esattamente un’intolleranza?

Un’intolleranza è l’incapacità del corpo di digerire una sostanza correttamente, sia questa alimentare o un fattore ambientale (un’intolleranza non alimentare). Le intolleranze possono verificarsi a causa di tutta una serie di ragioni, le due più comuni sono:

  • Il corpo è carente dei necessari enzimi digestivi per un determinato alimento e pertanto non può digerire il prodotto correttamente o assorbirne efficacemente i nutrienti. Sensibilità derivante dal consumo eccessivo o dalla sovraesposizione.
  • Molti sintomi sono il risultato di una sensibilità ad una sostanza particolare. La sensibilità può comparire in seguito ad un consumo eccessivo o da una sovraesposizione di una sostanza.

Per scoprire se si è affetti da un’intolleranza o da una sensibilità verso un alimento o una sostanza non alimentare, puoi acquistare il nostro test oggi.

Scopri se hai un'intolleranza o se sei sensibile ad alcune sostanze alimentari e non.

INIZIA

Allergia o intolleranza. Qual è la differenza?

La differenza tra allergia e intolleranza è semplice: nella maggior parte dei casi, le allergie sono principalmente ereditarie e durano tutta la vita. Molti bambini e neonati soffrono di allergie alle noci, arachidi, uova e latticini. Tuttavia, molte volte, queste allergie infantili vengono superate. Un’intolleranza, invece, può cambiare a seconda della dieta e dello stile di vita. È possibile però lavorare sulle intolleranze per ridurle e addirittura eliminarle.

Rilevare le allergie

Le allergie vengono rilevate misurando la quantità di immunoglobuline E (IgE) nel sangue, in quanto sono questi i globuli specifici che aiutano a combattere le allergie. Se si ha un’allergia ad un alimento particolare o ad una sostanza non alimentare, il corpo inizierà a reagire nel momento in cui entra in contatto con esso.

Le reazioni allergiche più comuni possono includere gonfiore localizzato (cioè della gola o della lingua), rash, o difficoltà respiratorie. Arachidi, crostacei, uovo e soia sono alcuni tra gli allergeni più comuni.

In confronto, un’intolleranza non è così grave ed immediata come un’allergia. Questi sintomi compaiono gradualmente, a partire da 30 minuti fino a 48 ore più tardi. Sintomi come mal di testa, gonfiore, prurito localizzato o irritazioni della pelle come l’eczema, produzione di muco eccessivo, eccesso di gas, diarrea e affaticamento.

Diagnosticare le allergie

Il metodo più comune per diagnosticare le allergie è con una semplice analisi del sangue, che solitamente misura i livelli di IgE o IgG nel sangue. Le IgE rispondono immediatamente alla sostanza estranea che viene a contatto con il corpo. Queste sostanze estranee possono provenire per ingestione o per inalazione. Le allergie IgE mediate possono causare gravi sintomi come difficoltà respiratorie, gonfiore e orticaria. In casi ancora più gravi le reazioni IgE mediate possono portare allo shock anafilattico.

Le allergie IgG mediate alimentari sono generalmente meno gravi delle allergie alimentari IgE mediate e possono includere sintomi tipici come: mal di testa e nausea, convulsioni e iperattività. Questi possono verificarsi ore o anche giorni dopo che il cibo incriminato è stato ingerito. Il grado e la gravità dei sintomi variano a causa del corredo genetico dell’individuo. Le allergie IgG mediate sono generalmente trattate eliminando gli alimenti nocivi dalla dieta e aiutando la digestione con i probiotici.

Purtroppo, al momento non analizziamo le allergie, ma solo le intolleranze. Se hai qualunque domande o dubbio al riguardo ti preghiamo di contattarci tramite la nostra Live Chat.

Scopri di più sui nostri Test. Ordina il tuo adesso in modo semplice e veloce.

ORDINA ADESSO